Settore: Volontariato
Referente: Mario Rotonda
Indirizzo: Corso Mazzini 127 56029 Santa Croce sull'Arno (PI)
Telefono: +39 0571 360258
Presentazione

L’associazione culturale Arturo è nata nel 1994 con gli scopi di   promuovere e valorizzare le culture di ogni sud del mondo, favorire l’incontro e linterazione fra culture diverse, difendere i diritti delluomo, promuovere uno sviluppo sostenibile con le risorse umane e ambientali.

Il nome scelto per l’associazione è quello della stella “Arcturus”, una stella rossa, la terza più brillante dell’intera volta celeste che si rintraccia prolungando la curvatura indicata dalla coda del Grande Carro verso sud.

L’associazione nasce per iniziativa di un gruppo di amici intorno a tematiche che all’inizio erano prevalentemente di natura ambientalista. Il contesto sociale in cui ha sede, il comprensorio del cuoio – ovvero uno dei territori della provincia di Pisa  maggiormente caratterizzati da una presenza rilevante di cittadini stranieri ­– ha fatto sì che ben presto l’interesse dei soci si indirizzasse verso il tema dell’inclusione dei migranti. Lo strumento che ritenevamo primario per realizzarla era l’acquisizione della lingua italiana. Siamo quindi partiti 12 anni fa, insieme alle associazioni Africa Insieme e Popoli Uniti, con le prime scuole d’italiano realizzate da un gruppo di volontari.

Le scuole d’italiano si sono via via diffuse nei cinque comuni del Valdarno Inferiore, diventando un servizio stabile e strutturato che ha visto un’ampia partecipazione dei cittadini stranieri e che testimonia la sensibilità e la lungimiranza degli amministratori locali nel ritenere di fondamentale importanza le politiche di inclusione sociale dei migranti. L’esperienza originaria della scuola come puro volontariato ha impresso un segno forte all’attività dell’associazione, perché il contatto diretto con i migranti, la conoscenza delle loro storie e delle loro difficoltà ci portavano ad approfondire le problematiche che ostacolano l’inserimento sociale, lavorativo, abitativo e, di conseguenza, ad organizzare momenti di formazione, sensibilizzazione e azione politica.

Sei anni fa abbiamo cominciato a pensare che fosse opportuno ampliare il nostro raggio di azione occupandoci anche dei bambini e ragazzi che frequentano la scuola pubblica, poiché questo è sicuramente un ambito fondamentale in cui si realizza l’integrazione fra le nuove generazioni di italiani e di figli nati da genitori stranieri. L’occasione arrivò nell’anno scolastico 2005/2006 con il bando del Centro Nord Sud per la realizzazione di laboratori interculturali a cui decidemmo di partecipare mettendo in gioco le competenze che alcuni di noi avevano maturato nella mediazione culturale, nella conduzione di campi solari e nella didattica interculturale. Nacque così un gruppo di lavoro composto da operatori italiani e stranieri che negli ultimi cinque anni ha portato in moltissime scuole della provincia di Pisa contenuti, informazioni, metodi di lavoro che ci auguriamo siano stati utili a far crescere l’interesse per la conoscenza di altre culture e per sviluppare una maggiore sensibilità verso il tema della convivenza in una società multiculturale.

L’associazione è attiva su due fronti: la difesa  dei diritti di cittadinanza e l’impegno per un futuro sostenibile dell’uomo e dell’ambiente. Dal 2005 è un centro interculturale attivo nel comprensorio del cuoio e nella provincia di Pisa, consolidandosi nel campo dell’educazione interculturale e nella formazione per le relative competenze.  La mission dell’associazione è promuovere l’incontro e l’interazione fra culture e soggetti diversi.

L’associazione è punto informativo per i cittadini stranieri del territorio. E’ luogo di relazioni, di incontro, di confronto, di interazione e collabora con le altre associazioni presenti sul territorio.

QUALI STRUMENTI DEL TOOLBOX ABBIAMO UTILIZZATO